A cena con Radeschi all’Oronero Cafè di Milano
Pubblicato il 09.11.2009
Radeschi's version - il blog di Paolo Roversi

“Il cibo è da sempre una fonte d’ispirazione per i romanzi. Nei miei gialli Enrico Radeschi si trova sempre, per un motivo o per l’altro, davanti ai fornelli per preparare qualcosa di prelibato.
Da Montalban a Camilleri, poi, il connubio giallo e cibo è sempre stato uno dei cardini della narrazione”.

Così Paolo Roversi, autore dei romanzi gialli con protagonista Enrico Radeschi, in libreria con L’uomo della Pianura (Mursia), spiega la sua antica e consolidata passione per il noir e la tavola.  L’Oronero Cafè di Milano, in collaborazione con la MilanoNera Eventi, ha deciso di dedicare al giornalista hacker Radeschi una tipica cena della Bassa, terra di Roversi e del suo famoso personaggio.

La cena, cui sarà presente l’autore, si svolgerà giovedì 12 novembre alle ore 20.30 presso l’Oronero Cafè (Via Ajaccio, 9).

Il menù mantovano radeschiano comprenderà:

Antipasto di salumi mantovani

Bis di primi: risotto con salsiccia alla mantovana  e tortelli di zucca burro e amaretti

Cotechino con polenta

Torta sbrisolona

Caffè e Montenegro

Il costo a persona (bevande incluse) sarà di 26 euro (solo cena).

Con 40 euro invece, sarà possibile cenare e acquistare l’ultimo avventura di Radeschi, L’uomo della Pianura (Mursia): “Un romanzo che va giù come un cocktail ghiacciato, fitto di citazioni di miti letterari e musicali, dove l’efferatezza è mitigata dall’ironia e dall’affetto alla Guareschi con cui l’autore descrive la sua terra”. (La Repubblica)

Per info e prenotazioni, contattare:

Oronero Cafè

Via Ajaccio, 9 20133 Milano

Tel: 02/70003187

Social

Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo).
Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia).
Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli).
I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti.
Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi.
È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.
Social
Scopri il nuovo romanzo di Paolo Roversi: La confraternita delle ossa (Marsilio)

Autore: Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo). Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia). Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli). I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.