Categoria «Solo il tempo di morire»

Terza edizione per Solo il tempo di morire e mini tour in sei tappe

Questo romanzo continua a regalarmi delle gran belle soddisfazioni: da oggi, infatti, è partita la ristampa! Quindi in quasi cinque mesi di vita siamo alla terza edizione (la seconda circa un mese dopo l’uscita) ed io sono felicissimo! Per festeggiare degnamente domani si parte per un mini tour in sei tappe con Solo il tempo di …

Un rosso speciale: Solo il tempo di morire degustato da Simone Sarasso

Nella tappa novarese del Premio Bancarella, che si è tenuta il 17 giugno 2015, è stato chiesto a giornalisti e scrittori di raccontare il libro di un finalista come se fosse un vino. A me è toccato in sorte il grande Simone Sarasso che ha descritto con le parole che trovate qui sotto il mio romanzo. …

Parte il #Soloiltempodimorire summer tour (in attesa del Bancarella)

I libri ti fanno girare il mondo. E ti regalano emozioni. A quattro mesi dall’uscita (domani, 12 giugno sono 4 mesi esatti che il mio romanzo è in libreria) Solo il tempo di morire continua a regalarmi soddisfazioni. La settimana scorsa, nella splendida cornice della biblioteca Malatestiana di Cesena, mi hanno consegnato il Premio Selezione …

Solo il tempo di morire vince il Premio Selezione Bancarella 2015

“Lo scrittore e giornalista Paolo Roversi, suzzarese di nascita e milanese d’adozione, è tra i finalisti del premio Bancarella. Ieri mattina, nella sala consiglio della Banca Cesare Ponti, in piazza Duomo 19, l’annuncio ufficiale della sestina degli autori vincitori del Premio Selezione 2015, finalisti alla 63ª edizione del prestigioso premio letterario. Questi i titoli dei …

Ristampa! Seconda edizione per #Soloiltempodimorire con fascetta di De Cataldo

Il regalo di compleanno è arrivato con qualche giorno d’anticipo: dopo poco più di un mese il mio romanzo Solo il tempo di morire (Marsilio) è in ristampa! E non è finita qui. A firmare la fascetta che accompagnerà questa seconda edizione nelle librerie c’è una bellissima frase di Giancarlo De Cataldo lo scrittore “padre” …