L’ira della Bassa #irafunesta #ng2013

Mentre è in pieno svolgimento la settima edizione del festival NebbiaGialla l’agenzia OminiMilanoLibri pubblica una lusinghiera recensione del mio romanzo che non posso non segnalare.

Eccone un breve estratto:

Tra battute, dialetto (più efficace e potente di ogni battuta), scene comiche e un giallo da risolvere, Roversi apparecchia una storia che racconta un pezzo di Italia dove, scrive l’autore, “il mondo, quello che luccica finisce per darti del provinciale per sempre. Un’etichetta che la gente della Bassa si porta addosso senza vergogna, anzi con orgoglio, perché sa come va il mondo. L’Italia, l’Europa, il Piccolo Russia: tutti siamo periferia”.

L’articolo integrale può essere letto qui.

NebbiaGialla come il giro d’Italia

Mai come quest’anno sarebbe un delitto mancare! Dove? Ma al festival NebbiaGialla!

Cresciuto, anno dopo anno, è arrivato alla sua sesta edizione. Quest’anno, come si fa col giro d’Italia, si è deciso di cominciare da fuori città. Dalla metropoli. Milano.

Appuntamento il 18 gennaio 2012 dalle 18.45 presso il Nhow Hotel di via Tortona, 35 a Milano

Programma della serata

ore 18.45 PRESENTAZIONE DEL FESTIVAL E DEI PREMI LETTERARI
PAOLO ROVERSI, direttore NebbiaGialla
FRANCO FORTE, direttore Giallo Mondadori
Saranno presenti alcuni degli autori che intereverranno alla sesta edizione del festival.

ore 19.00 APERITIVO CON DELITTO di e con SERGIO SCORZILLO

Spettacolo noir in interazione col pubblico

Degustazione di vini offerta da Cleto Chiarli – tenute agricole

Tutte le info sull’evento facebook qui.

E la settimana prossima arriva anche il nuovo romanzo… Ce la farò?

Emozioni del dopo festival

Bello, intenso, faticoso, emozionante, imprevedibile, imprevisto, partecipato, gremito, sussurrato, urlato, cantato, ritmato, stimolante, veloce, recitato, visuale, gastronomico, radiofonico, televisivo, giornalistico, inaspettato, etilico, amicale, sincero, vero.
In due parole: NebbiaGialla 2011.
Grazie a tutti per aver reso possibile una così bella tre giorni in giallo e noir.

NebbiaGialla 2011, si va in scena

Ci siamo. Come ogni anno all’inizio di febbraio, da un lustro a questa parte, parte il NebbiaGialla. Ogni volta sono emozionato ed eccitato. Ogni anno (a fianco una foto che mi è molto cara scattata alla prima edizione del festival dove sono in compagnia di Marcello Baraghini editore di Stampa Alternativa) riesco a stupirmi di quell’atmosfera che si crea in quelle intensissime ore in giallo e nebbia (che domani non ci sarà per fortuna).
Si parte domani sera  alle 21. Sorprese a raffica, fidatevi. E per chi non potrà esserci cercherò di postare (a notte fonda, sempre che il sonno non mi porti via prima) qualche nota su quello che accade. Qui e su facebook.
A chi ci sarà, invece, dico solo: preparatevi, quest’anno sarà un’edizione eccezionale!

La settimana del NebbiaGialla

Cinque anni. Un traguardo importante di cui vado orgoglioso perché NebbiaGialla, grazie al lavoro e all’impegno di molte persone, è diventato uno dei festival giallo e noir di riferimento del panorama nazionale. Prova ne sia il fatto che molti autori, quando li invito, mi rispondono che si sentono lusingati di partecipare a questa manifestazione che,  per certi versi, è entrata nell’immaginario collettivo degli scrittori e degli appassionati di giallo.
Il segreto penso risieda nella struttura snella del festival e, nel fatto, che non ci sono mai ostacoli insormontabili da superare. La città – l’amministrazione comunale in primis– si mettono al servizio dell’iniziativa riuscendo a rendere possibili cose che in realtà più grosse ed importanti richiederebbero il triplo dei soldi e il doppio del tempo per organizzarle. Quest’anno avremo trenta scrittori – trenta nomi importanti del panorama nazionale ed europeo visto che molti sono tradotti in quasi tutte le lingue – quanti festival conoscete che riescono a mettere in piedi una macchina organizzativa simile, considerando che Suzzara è un comune di meno di ventimila abitanti? Nessuno. Siamo una realtà unica in Italia e questo forse è anche possibile grazie alla disponibilità di tanti autori – che considero amici e che ho la fortuna di frequentare anche durante l’anno vista la mia attività di scrittore – che sono entusiasti di venire. Bene, se siete curiosi di conoscerli vi aspetto da venerdì 4 a domenica 6 febbraio a Suzzara al NebbiaGialla Suzzara Noir festival.