Come si comincia un nuovo romanzo? Con la scaletta

 

Il nuovo romanzo continua spedito per la sua strada (una ristampa dopo cinquanta giorni e un trend di vendite stabile ogni settimana) così, in attesa delle presentazioni estive (mi stanno arrivando inviti da un po’ di località balneari), mi sono messo al lavoro su un nuovo progetto. Su cosa ancora non posso rivelarlo ma vi posso raccontare il come.

Innanzi tutto non mi metto a scrivere, se non qualche frase qua e là. Prima aspetto che tutto “quadri” che i pezzi che andranno a comporre il puzzle (personaggi, eventi, intreccio, luoghi) siano disponibili e ben chiari nella mia mente. Leggo molti romanzi che trattano di argomenti simili, faccio ricerche su internet, guardo un sacco di film che potrebbero tornarmi utili…

Dopo questa fase (che può durare anche diverse settimane) parto con una scaletta piuttosto dettagliata su come sarà strutturata l’intera storia.
I punti saldi sono semplici: l’attacco e il finale che devo avere ben chiari e gli snodi cruciali (i colpi di scena più eclatanti ad esempio).
A quel punto (ma chissà quando ci arriverò) comincerò la stesura vera e propria.
Di questo, però, vi parlerò un’altra volta.

L'autore Paolo Roversi

Scrittore, giornalista, sceneggiatore e organizzatore di festival crime. Grande appassionato di tecnologia. Tutto in ordine sparso. Bio completa qui

Leggi tutti gli articoli di Paolo Roversi →