Galeotto fu quel coma…
Pubblicato il 17.11.2008
Radeschi's version - il blog di Paolo Roversi

Il mensile InScena di ottobre ha dedicato due pagine con foto al Taccuino e ad una intervista al sottoscritta.
Una chiacchierata non banale dove si parla anche di politica, di Craxi, di Tangentopoli e insomma si esce dalle solite frasi fatte.

Tangetopoli ha tirato fuori il peggio del nostro paese, ci ha fatto rendere conto di quanta corruzione e di quanti inganni regnassero in Italia. Da lì l’amaro risveglio. Al grido di beata ignoranza, sarebbe stato forse meglio non svegliarsi mai e non venire mai a scoprire certe cose?
«Ho cercato di raccontare gli ultimi anni dell’Italia che forse, anzi sicuramente, non sono stati degli anni allegri. Li racconto con un po’ di leggerezza attraverso gli occhi di uno che si sveglia dal coma etilico e si crede un altro e non ha un passato, non sa cos’era prima, non sa niente e come un bambino segue questi eventi. Anche se parlo di cose tragiche ho tentato di dare un taglio lieve, pur cercando di far riflettere. Faccio anche nomi e cognomi anche se falsi…».

Per leggere l’integrale dell’intervista cliccate qui.

Social

Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo).
Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia).
Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli).
I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti.
Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi.
È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.
Social

Latest posts by Paolo Roversi (see all)

Scopri il nuovo romanzo di Paolo Roversi: La confraternita delle ossa (Marsilio)

Autore: Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo). Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia). Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli). I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.