Il giorno dei giorni
Pubblicato il 18.12.2007
Radeschi's version - il blog di Paolo Roversi

Non mi era mai successa una cosa del genere. E, ad essere onesti, non so se mai mi ricapiterà… Vedremo. Il fatto? Semplice: oggi dieci quotidiani hanno contemporaneamente parlato di me. Del mio ultimo romanzo. Alcuni hanno riportato la copertina, altri la mia foto.
Insomma, un evento davvero mediaticamente riuscito quello che si terrà stasera alla Libreria Mursia.
Vedremo se il pubblico risponderà a dovere. Anche se sono persuaso che il ricco buffet aiuterà :)
Da parte mia, come potete immaginare, sono già felicissimo che tutti i giornali più importanti (molti dei quali non avevano mai parlato di me e dei miei romanzi) hanno dato ampio risalto a questa presentazione multisensoriale. Molti con parole davvero lusinghiere.
Ne hanno parlato (cliccando sui nomi delle testate appariranno i relativi articoli): Il Corriere della Sera, La Repubblica, Il Giornale (con foto a addirittura a colori anche se nel ritaglio è b\n), Libero, Il Giorno, Metro, City, Leggo, Epolis oltre ad una bella recensione su La Gazzetta di Parma. Insomma, per citare Ligabue, sembra proprio che oggi sia il giorno dei giorni. Editorialmente parlando, almeno.

Social

Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo).
Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia).
Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli).
I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti.
Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi.
È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.
Social
Scopri il nuovo romanzo di Paolo Roversi: La confraternita delle ossa (Marsilio)

Autore: Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo). Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia). Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli). I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.