La Palermo del futuro, l’Iran, le corse clandestine in motocicletta e un nuovo workshop
Pubblicato il 26.02.2008
Radeschi's version - il blog di Paolo Roversi

Con un po’ di ritardo torno a parlare del workshop che si è tenuto a Palermo il 19 e 20 gennaio scorsi. Come al solito il clima è stato rilassato e divertente. Anche questa volta sono venute fuori storie talvolta interessanti o incredibili come quella del palermitano che si sveglia dopo duecento anni in una città che non riconosce più, la storia di alcune corse clandestine in motocicletta, la storia di due amanti che alla fine si uccidono per gelosia, la storia di una donna sottomessa, quella di un’altra donna che parte per l’Iran alla ricerca del marito scomparso…

Mi chiedo oggi a distanza di più di un mese se quelle storie hanno visto la luce. Chissà.

Quello che è sicuro è che sabato 1 marzo, altri studenti racconteranno le loro di storie al workshop che terrò a Milano in collaborazione col mio editore Mursia. Le iscrizioni sono ancora aperte (ma i posti sono limitati): il programma del corso e tutte le informazioni sono disponibili a questo indirizzo.

Social

Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo).
Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia).
Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli).
I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti.
Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi.
È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.
Social
Scopri il nuovo romanzo di Paolo Roversi: La confraternita delle ossa (Marsilio)

Autore: Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo). Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia). Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli). I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.