Milano (Diamante) basta la parola. E si parte per un viaggio (ovviamente con delitto)
Pubblicato il 06.10.2011
Radeschi's version - il blog di Paolo Roversi

Indiscutibilmente ci sono parole che vendono, o che comunque aiutano a vendere. Milano è una di queste. E nei miei libri è comparsa due volte. Più recentemente con Milano Criminale (due edizioni, tre traduzioni estere ed è uscito da pochi mesi); l’anno precedente, invece, con Milano Diamante (edizione italiana e inglese commercializzata anche su Amazon USA) che continua a vendere bene (su Amazon Italia è nella top 20 dei più venduti insieme alle guide verdi del Touring e alla Lonely Planet) nel settore guide turistiche. Se volte scoprire  la città, o semplicemente riscoprirla fatevi un tour alla ricerca del diamante scomparso.

E a proposito di viaggi stasera ne comincia uno vero con la rassegna Viaggi e delitti promossa dal portale Nati con la valigia e da MilanoNera. Prima ospite sarà Francesca Fogar. Trovate qui tutte le informazioni.

Io ci sarò. Del resto, il cognome giusto da viaggiatore\turista (per caso) ce l’ho, no?

Social

Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo).
Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia).
Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli).
I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti.
Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi.
È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.
Social
Scopri il nuovo romanzo di Paolo Roversi: La confraternita delle ossa (Marsilio)

Autore: Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo). Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia). Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli). I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.