Milano in Bionda: torna stasera con 30 scrittori sui Navigli #mib2013
Pubblicato il 08.06.2013
Radeschi's version - il blog di Paolo Roversi

MIinBionda2013La formula è ormai nota e ben collaudata: uno scrittore, un boccale di birra e cinque minuti d’orologio per raccontare al pubblico la trama di un libro. Ecco il Milano in Bionda, il festival letterario che da sei anni a questa parte raccoglie scrittori e lettori per una notte di letteratura ed ebbrezza sui Navigli. Due ore in cui gli autori s’improvvisano un po’ banditori e un po’ affabulatori, ma, soprattutto, cantastorie con l’intento di incuriosire il sempre foltissimo auditorio, senza annoiarlo.
Il Milano in Bionda, un connubio in cui la letteratura si sposa con la birra, nato nel 2008, va in scena alla libreria del Corso di Corso San Gottardo, 35 a Milano. Quest’anno l’appuntamento, inserito all’interno del festival letteratura di Milano, è fissato per sabato 8 giugno alle ore 21 sulla grande terrazza della libreria dove trenta scrittori si alterneranno al microfono per raccontare, sorseggiando una bionda, la loro ultima fatica letteraria. La novità di quest’anno è che gli scrittori si presenteranno a coppie – spesso senza sapere chi sarà il collega chiamato sul palco insieme a loro – o addirittura in trio come nel caso di Gallone-Ferrari-Besola autori del fortunato romanzo d’ambientazione meneghina “Operazione madonnina” (Frilli).
Ecco l’elenco completo dei partecipanti: Andrea Ferrari, Francesco Gallone, Riccardo Besola,Stefano Di Marino, Andrea Carlo Cappi,Giuseppe Foderaro, Ferdinando Pastori, Simone Sarasso, Paolo Roversi, Fabrizio Carcano, Elena Martignoni, Michela Martignoni,Eliselle, Lilli Luini, Maurizio Lantieri, Gianluca Veltri, Gianluca Mercadante, Mario Mazzanti, Matteo Bortolotti, Marina Crescenti, Erica Arosio, Giorgio Maimone, Sarah Sajetti, Giovanni Cocco, Amneris Magella, Dario Crapanzano, Patrizia Debicke Van Der Noot, Pierluigi Porazzi, Francesco G. Lugli.

L’evento su facebook con tutte le indicazioni.

La pagina facebook del Milano in Bionda.

Social

Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo).
Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia).
Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli).
I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti.
Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi.
È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.
Social
Scopri il nuovo romanzo di Paolo Roversi: La confraternita delle ossa (Marsilio)

Autore: Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo). Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia). Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli). I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.