Palermo nella nebbia
Pubblicato il 21.01.2008
Radeschi's version - il blog di Paolo Roversi


La due giorni palermitana è andata benissimo. Sabato mattina, all’arrivo il tempo era splendido. Sole e brezza dal mare…
Non ci crederete, e nemmeno io del resto, ma a mezzogiorno ho pranzato all’aperto. Clima primaverile.
Il pomeriggio è proseguito con la prima parte del workshop (su cui tornerò con un post apposito) e poi alle 18 la presentazione con Antonio Igroia, sostituto procuratore di Palermo e grande esperto di gialli, e Sandrina Piras, deus-ex machina della presentazione e direttrice dell’associazione Il Salotto Letterario, alla Libreria Kalos.
Ingroia ha avuto parole lusinghiere per il mio romanzo e la presentazione (tenuta sotto un gazebo all’aperto!!!) è stata molto divertente anche grazie all’attiva partecipazione del pubblico fra cui c’erano alcuni scrittori palermitani.
La serata è finita in bellezza in uno dei ristoranti più conosciuti di Palermo con cena a base di pesce ;)

Qualche problema l’ho avuto al ritorno. Ieri la nebbia (non gialla) copriva tutto il Nord Italia. Ho rischiato nell’ordine: di rimanere a Palermo (che non era certo una tragedia), di finire a Venezia, poi a Genova, poi a Verona…
Alla fine, per fortuna, la visibilità è aumentata e siamo atterrati a Linate quasi in orario.

Social

Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo).
Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia).
Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli).
I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti.
Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi.
È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.
Social
Scopri il nuovo romanzo di Paolo Roversi: La confraternita delle ossa (Marsilio)

Autore: Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo). Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia). Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli). I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.