Radeschi e la sua arte da hacker salgono in cattedra alla Scuola Normale Superiore di Pisa!

Mai avrei immaginato che scrivere romanzi crime mi avrebbe portato a tenere una conferenza alla prestigiosa Scuola Normale Superiore di Pisa. Eppure è successo grazie a Enrico Radeschi, il mio personaggio hacker: sabato 8 ottobre a partire dalle 17 sarò protagonista di un evento intitolato LE REGOLE DELL’INDAGINE PERFETTA DALLA REALTÀ CRIMINALE ALLA FINZIONE DEL NOIR insomma la finzione diventa realtà. L’evento è inserito all’interno dell’Internet festival (il paradiso del nerd e, infatti, la mia anima da smanettone ne gioisce).
Ecco di cosa dibatteremo:

Cosa fa di un investigatore un buon investigatore? Che si tratti di un personaggio frutto della mente di una scrittrice o di un giornalista in carne ed ossa che indaga su criminalità organizzata e corporate crime, esistono per entrambi gli affilati strumenti del mestiere. I buoni, i cattivi, i mandanti, le vittime, gli indizi, le chiavi di lettura, lo schema narrativo e gli strumenti di indagine sono gli elementi a disposizione per tessere le trame e dipanare i fili del racconto del crimine reale o di finzione.

La mia giornata pisana, tuttavia, non si esaurirà qui. Io e Radeschi, infatti, a partire dalle ore 18 saremo ospiti alla Libreria Feltrinelli di Pisa per presentare il romanzo La confraternita delle ossa da cui è scaturito l’invito a questa bella iniziativa. Qui tutte le info.
Vi aspetto!

L'autore Paolo Roversi

Scrittore, giornalista, sceneggiatore e organizzatore di festival crime. Grande appassionato di tecnologia. Tutto in ordine sparso. Bio completa qui

Leggi tutti gli articoli di Paolo Roversi →