Stresa: workshop e presentazione
Pubblicato il 06.11.2009
Radeschi's version - il blog di Paolo Roversi

L’ istituzione Centro Cultura di Stresa organizza presso la Palazzina Liberty in Via De Amicis, 33 un workshop di scrittura creativa il 7 ed 8 novembre 2009, sabato dalle ore 15 alle ore 18.30 e domenica dalle ore 9.30 alle ore 12.30
Il docente della classe sarà Paolo Roversi che parlerà di :
• La costruzione del personaggio, l’ambientazione e le tecniche di narrazione
• La scelta del punto di vista e come catturare l’attenzione
• La tabella di marcia: come impostare la narrazione e come portarla a termine
• L’importanza dell’incipit e come concludere degnamente
• Stili e storia: accenni sui generi
• Impostazione di un racconto ed esercizi pratici

Docente: Paolo Roversi.
Nato nel 1975 a Suzzara (Mantova), vive a Milano. Ha pubblicato quattro romanzi con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi: Blue Tango – noir metropolitano, La mano sinistra del diavolo (vincitore del Premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007, finalista del Premio Franco Fedeli 2007), Niente baci alla francese e, per ragazzi, Gli agenti segreti non piangono.

Nel 2008 ha pubblicato Taccuino di una sbronza da cui è stato tratto uno spettacolo teatrale.
E’ ideatore e direttore dei festival NebbiaGialla e Milano in Bionda.
Dirige il mensile Milanonera.

Il costo del corso è di € 50,00, da versare all’atto dell’iscrizione presso la Biblioteca Civica (Via Principessa Margherita, 58). Orari di apertura: mart./merc./giov./sab. 15.00-18.00 ; ven. 9.00-13.00

Sabato 7 novembre alle 18.30 Paolo Roversi presentera’ il suo ultimo libro “l’uomo della pianura” (in libreria dal 16 ottobre 2009) presso la palazzina liberty.
Il corso e la presentazione del libro saranno annullati se non si sarà raggiunto il numero minimo di iscrizioni.

Social

Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo).
Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia).
Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli).
I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti.
Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi.
È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.
Social
Scopri il nuovo romanzo di Paolo Roversi: La confraternita delle ossa (Marsilio)

Autore: Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo). Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia). Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli). I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.