Noi scrittori calibro 9 figli di Scerbanenco

20140105_135905Domenica scorsa (mentre in contemporanea sul Corriere della Sera compariva il mio romanzo in cento parole) il quotidiano La Repubblica, nella pagine milanesi, ha pubblicato un’intervista al sottoscritto, a firma Annarita Briganti, in cui si parla della nuova collana Calibro 9 da me diretta e pubblicata da Novecento. L’occasione è stata buona per scomodare il maestro Scerbanenco e per fornire qualche anticipazione riguardo all’imminente NebbiaGialla.
Il pezzo è qui sopra, a portata di click.
Buona lettura.

Il 12 novembre si brinda a Calibro9 #ungiornoamilano

Locandina A4Il D-day finalmente è arrivato. Domani, 12 novembre, il primo libro della collana Calibro 9, che curo per l’editore Novecento, dal titolo Un giorno a Milano (segui la pagina Fb) arriva in tutte le librerie. E gli autori sono pronti a festeggiare degnamente l’evento insieme ai lettori.
L’appuntamento è fissato per le ore 21 in via Tenca 7 (MM Repubblica) a Milano.
Si brinderà al noir milanese con vino novello. Tutte le info e l’evento su facebook qui. Vi aspetto!

Datevi una scossa per i terremotati: comprate questa bella antologia!

Esce oggi in tutte le librerie italiane Scosse – scrittori per il terremoto pubblicata da Felici editore. Un’antologia nata dal desiderio di fare qualcosa di autentico per i terremotati. L’idea risale a giugno dell’anno scorso quando vedendo la mia cittadina della Bassa martoriata dal sisma ho alzato il telefono contattando uno per uno tutti i quattordici scrittori che compaiono nell’antologia. I loro racconti sono toccanti, sinceri in alcuni casi struggenti. Andate in libreria e compratela: nessuno di noi metterà in tasca una lira, il ricavato sarà devoluto al comune di San Felice sul Panaro (MO) per ricostruire la biblioteca distrutta dal terremoto.
L’idea, così come l’avevo formulata e come la presentiamo sull’antologia, è questa: “Vedendo la mia terra così martoriata mi sono chiesto: cosa possiamo fare noi scrittori della Bassa, nati e cresciuti qui, per aiutare la nostra gente? La risposta è venuta da sola:possiamo fare il nostro mestiere cioè scrivere di questa tragedia al nostro meglio e devolvere tutti i proventi ai terremotati”

I racconti sono di Barbara Baraldi, Davide Barilli, Alessandro Berselli, Matteo Bortolotti, Gianluca Morozzi, Marilù Oliva, Paolo Roversi, Valerio Varesi, Giovanni Ziccardi.  Introduzione di Loriano Macchiavelli con un contributo di Maurizio de Giovanni.ti, Alfredo Colitto,Andrea Cotti, Eliselle, Luigi Guicciardi, Filippo Kalomenìdis,  Gianluca Morozzi, Marilù Oliva, Paolo Roversi, Valerio Varesi, Giovanni Ziccardi. 

Introduzione di Loriano Macchiavelli e strillo di quarta di Maurizio de Giovanni.

Vai alla pagina facebook di Sccosse, scrittori per il terremoto!