Dragon la prima serie TV che si legge su Amazon Kindle

Oggi ne compio quarantadue. E penso non ci sia modo migliore di festeggiare se non quello di annunciarvi che presto verrà pubblicata una nuova serie crime. Manca ancora un po’ di tempo così per il momento mi limito solo a fornirvi qualche anticipazione.

legge del drago

Sarà la prima serie crime di Amazon Publishing e si chiamerà Dragon.
Sarà la prima serie TV da leggere su Kindle.
dragoLogoI romanzi della serie NON li troverete in libreria: saranno disponibili e ordinabili solo su Amazon sia in formato epub che cartaceo.
Il nome dell’autore è Lorenzo Visconti cioè io sotto pseudonimo dichiarato.
Perché lo pseudonimo? Perché si tratta di un progetto nuovo e diverso da tutti quelli che ho fatto in precedenza.  Per me è stato un po’ come scrivere una serie TV per Netflix: un prodotto che si vende (e si legge su Kindle) solo online in cui poter osare cose diverse.
Lorenzo Visconti è il protagonista (e l’autore) della serie e racconterà le sue avventure in prima persona.
Lorenzo Visconti è un ex sbirro ed ha un soprannome: Drago.
Ci sono due #hashtag che potete usare sui social: #laleggedeldrago e #dragonlaserie

La copertina de La legge del Drago di Lorenzo Visconti pubblicato da Amazon Publishing
La copertina de La legge del Drago di Lorenzo Visconti pubblicato da Amazon Publishing

Il primo romanzo, La legge del Drago uscirà ad aprile (sul sito potete già prenotarlo; c’è scritto che verrà pubblicato a maggio ma secondo me riusciremo ad essere pronti per Tempo di Libri…).
Nei prossimi giorni arriverà un sito dedicato alla serie e un trailer (che è bellissimo!)…
Di tutto questo però vi racconterò nel dettaglio a tempo debito.
Se morite dalla curiosità potete diventare fan su Facebook della pagina del Drago dove mano a mano posterò tutte le informazioni. Grazie!

E se i racconti potessero avere una seconda vita in America? #tasmaniadevil

Questa è la cronaca di un esperimento letterario. Un tentativo di rispondere alla domanda posta nel titolo di questo post: i racconti che scriviamo (per antologie, per ebook, per semplice passione) possono avere una seconda vita… all’estero?
In questo caso specifico nel mercato più grande del mondo, quello in lingua inglese.
Qualche anno fa, aveva eseguito lo stesso esperimento (però su un romanzo quindi un testo più lungo e complesso), Sandrone Dazieri con i risultati che potete leggere sul suo blog qui.
Forte di quella sua esperienza ho pensato di pubblicare, anziché un intero romanzo, un testo più breve, un racconto con l’intento d’incuriosire sia i lettori che le grandi case editrici per un’eventuale traduzione oltre oceano. Gli americani, come sapete, traducono poco. Personalmente l’unico mio libro sbarcato negli States è una guida noir su Milano (Milan The Diamond che trovate qui).
the tasmania devil coverL’idea quindi è di proporre una storia dal respiro internazionale (quella che ho scelto è interamente ambientata in Australia) e vedere, come diceva quella canzone di Jannacci, “l’effetto che fa“.
Il racconto, di una decina di pagine, che ho scelto è apparso tanti anni fa in un’antologia noir e raccontava di un serial killer sanguinario.
Dopo la pubblicazione – solo in cartaceo perché all’epoca ancora non esistevano gli ebook – il testo è rimasto in un cassetto. Come molti altri che negli anni ho scritto per vari scopi. Quindi mi sono chiesto: perché questi testi “dimenticati” non possono avere una seconda giovinezza in digitale? E magari anche in un’altra lingua: quella più letta al mondo?
Da lì il passo a mettere in pratica questa idea è stato breve: l’ho fatto tradurre e ho fatto realizzare una copertina professionale.  C’è quindi un piccolo investimento economico dietro questo tentativo ma ritengo fosse necessario: la traduzione doveva essere rigorosa e la cover all’altezza visto che sarebbe stata il biglietto da visita con cui il racconto si sarebbe presentato sul nuovo mercato…
Il passo seguente, dopo averlo impaginato, è stato lanciarlo su AMAZON al prezzo di 0,99 centesimi (un caffè non si nega a nessuno, no?)
S’intitola The Tasmania Devil e, da oggi 29 febbraio 2016, lo trovate su Amazon USA qui (ma pure in tutti gli altri store Amazon, anche in prestito. Qui quello italiano.).
kindle-Tasmania
La domanda che mi pongo a questo punto è: funzionerà? Venderà? Sarà ignorato alla grande? Ripagherà il piccolo investimento iniziale? Porterà vantaggi di qualche tipo?
Lo scoprirò a breve.  E sarà anche mia cura tenere una sorta di diario online su questo blog e sui social network con l’hasgtag #tasmaniadevil dove racconterò, passo dopo passo, come evolverà questa mia esperienza.
Ho già qualche idea su come spingere e stuzzicare l’attenzione dei lettori su questo racconto ma la illustrerò nei prossimi giorni. Per ora lanciamo nel mare magnum della rete questo Tasmania Devil e vediamo (il primo) effetto che fa!

P.S. Dimenticavo di dirvi che in italiano non esiste  l’ebook di questo racconto, quindi se la faccenda vi ha incuriosito potete scaricare anche voi la versione in inglese (così fate anche un po’ di ripasso! Io mi sono letto The Cartel di Don Winslow in lingua originale perché non resistevo ad aspettare la traduzione ed erano 800 pagine! Sono sicuro che voi potete godervi alla grande una decina di pagine del sottoscritto tradotte in inglese…)

 

In onda il promo de L’ira funesta su Premium Crime Mediaset in attesa dello speciale il 6 ottobre

vlcsnap-2013-09-20-19h48m21s227Da oggi va in onda sulle reti Premium Mediaset il promo della trasmissione “Paolo Roversi presenta L’ira funesta“.
Si tratta di uno speciale dedicato al mio ultimo romanzo L’ira funesta (Rizzoli) da cui è stato anche tratto un cortometraggio della durata di dieci minuti con protagonisti Stefano Chiodaroli (nei panni del protagonista Gaggina) e Sergio Scorzillo. Prima del cortometraggio verrà mandata in onda una mia intervista girata nella Bassa, proprio nei luoghi dove si svolge L’ira funesta.
Lo speciale andrà in onda domenica 6 ottobre alle ore 22 su Premium Crime e verrà poi rimandato in replica in diverse fasce orarie nei giorni successivi.

819353_255371914597925_2057569227_oEcco il cast del cortometraggio. Da sinistra Bengi Benati dei Ridillo che ha curato la colonna sonora, Stefano Chiodaroli, Paolo Roversi e Sergio Scorzillo.
A breve il promo sarà disponibile anche su youtube e facebook.

Girls

RoversiGIRLSEsce domani in tutti gli store online in formato ebook un mio racconto inedito con protagonista Radeschi.
L’ebook fa parte del progetto digitale Youcrime promosso da Rizzoli\Corriere della Sera di cui trovate tutte le informazioni qui.

La trama

Lambrate, quartiere storico di Milano, è la terra di confine che ha dato i natali al bandito Vallanzasca e dove ancora oggi, se non sei del quartiere, è meglio guardarsi le spalle. Dove finisce la metropoli è facile nascondersi, rapinare, uccidere. Lo sa bene il giornalista-hacker Enrico Radeschi che una mattina di novembre arriva in zona, in sella al Giallone, la sua inconfondibile Vespa gialla classe 1974, per indagare sulla morte di una sessantenne brutalmente assassinata con ventisette coltellate. Chi può essersi accanito così su di lei? Quali segreti nascondeva questa signora dal passato controverso?