Il nuovo romanzo con Radeschi arriva l’8 settembre: la confraternita delle ossa #confraternitaossa

Dieci anni di Radeschi. Dieci anni che scrivo e decimo romanzo del sottoscritto: c’è davvero da festeggiare per il mio nuovo libro La confraternita delle ossa – la prima indagine di Enrico Radeschi che uscirà l’8 settembre 2016 con Marsilio.
Oggi, mentre mancano poco più di due mesi, abbiamo deciso di svelarvi titolo, trama e copertina.
Confraternita delle ossa - copertina Nei prossimi giorni avrò modo di entrare più nello specifico e raccontarvi tante curiosità sul romanzo per ora mi limito alla trama.
Eccola:

Milano, 2002. Molti misteri s’intrecciano sotto la Madonnina.
Tutto comincia quando un noto avvocato viene assassinato in pieno giorno nella centralissima piazza dei Mercanti: prima di morire, però, l’uomo traccia uno strano simbolo col proprio sangue…
Da qui parte una complicata indagine che porterà Enrico Radeschi, giovane aspirante giornalista nonché hacker alle prime armi, a indagare, insieme allo scorbutico vicequestore Loris Sebastiani, su una misteriosa confraternita che trae ispirazione da san Carlo Borromeo e persegue un disegno spietato per ristabilire l’ordine morale in una società giudicata corrotta.
A quello dell’avvocato seguiranno altri omicidi o presunti tali, come l’inquietante schianto di un aereo contro il grattacielo Pirelli.
Nel frattempo, una conturbante femme fatale, soprannominata “la Mantide” dagli inquirenti, seduce e uccide giovani ragazzi nei giorni di festa, facendone poi sparire i corpi.
Chi è la donna misteriosa? E chi la protegge?
Qual è il disegno ultimo di questa confraternita millenaria? Cosa si nasconde nei sotterranei del Duomo di Milano e nella cripta di un’altra famosa chiesa milanese?
Un thriller mozzafiato e incalzante, scritto con una prosa efficace e immediata.

Prima di salutarvi vorrei spiegarvi perché – in accordo con la casa editrice – abbiamo cominciato a parlare del romanzo con tutto questo anticipo; l’abbiamo fatto perché abbiamo pensato a un premio per un gruppo selezionatissimo di lettori: la possibilità di leggere gratuitamente e in anteprima il nuovo romanzo!
Come ve lo spiegheremo dettagliatamente la settimana prossima su questo sito. Se volete essere sicuri di non perdervi l’articolo (per venire selezionati la velocità sarà tutto) iscrivetevi al blog così da ricevere gli aggiornamenti via mail in tempo reale.
Non è finita qui: a breve ci sarà anche un’altra sorpresa radeschiana tutta da leggere… Ma anche di questo vi racconterò nei prossimi giorni, intanto potete già cominciare a parlare del libro sui social con l’hashtag #confraternitaossa
Se poi voleste invitarmi per una presentazione o un evento scrivetemi qui.

Si viene e si va: dal NebbiaGialla a Genova e Savona con l’ira funesta #irafunesta

In vespa con Bacci Pagano ed Enrico Radeschi. O non sono loro?
In vespa con Bacci Pagano ed Enrico Radeschi. O non sono loro?
Dopo la tre giorni intensa e bellissima del NebbiaGialla si riparte con L’ira funesta tour.
Venerdì tocca a Genova e sabato a Savona.
Ad accompagnarmi nei due appuntamenti liguri sarà l’amico scrittore Bruno Morchio con cui condivido la passione per la Vespa (così come i nostri personaggi seriali).

Ecco i due appuntamenti:

Venerdì 8 febbraio alle ore 18 alla Libreria Books In di Genova, Vico del Fieno 40. Info qui

Sabato 9 febbraio alle ore 18 alla Libreria Ubik di Savona, corso italia 116r. Info qui

Vi aspetto!

Die linke Hand des Teufels, la mano sinistra parla anche tedesco

Il titolo per chi non parla tedesco suona strano: Die linke Hand des Teufels.
Da noi lo conosciamo come “La mano sinistra del diavolo” il mio romanzo, uscito nel 2007, in cui per la seconda volta compare Enrico Radeschi.
Domani il romanzo esce in Germania presso la List la collana economica della prestigiosa casa editrice Ullstein. Il libro, ancora prima di uscire, ha già suscitato un grande interesse tanto che quasi trecento lettori hanno commentato in maniera lusinghiera l’estratto che la casa editrice aveva pubblicato sul suo sito. Li potete leggere qui. Inoltre, molti lettori\recensori che hanno avuto la possibilità di leggere il romanzo in anteprima hanno già cominiciato a commentarlo (un po’ come avviene da noi su IBS). Ecco i primi commenti. 😉
Che altro aggiungere? La mano sinistra del diavolo dopo il premio Camaiore, l’edizione economica e la traduzione in Spagna continua a regalare, a me e spero anche ai lettori, grandi soddisfazioni.

P.S. Se qualcuno di voi muore dalla voglia di leggerlo in tedesco può comprare online (e senza spese per oggi) su Amazon.it dove è già disponibile.

La mano sinistra del diavolo

mano_sinistraMursia, 2006
€ 15
romanzo

Disponibile anche in edizione economica
Tradotto in Spagna (2009) e in Germania (2011)

La trama

L’estate caldissima e sonnacchiosa di Capo di Ponte Emilia, piccolo borgo della Bassa affacciato sul Po, viene sconvolta da una misteriosa serie di omicidi. Due gli indizi nelle mani degli inquirenti: le vittime sono tutti uomini anziani e, particolare ancora più inquietante, prima di ogni omicidio una mano mozzata viene rinvenuta nella loro cassetta della posta. A condurre le indagini sarà il giovane maresciallo dei Carabinieri, Giorgio Boskovic aiutato dal fedele brigadiere Gennaro Rizzitano. A loro si affiancherà, con il suo fiuto per la nera e la sua bravura come hacker, Enrico Radeschi, giornalista free lance, originario del paese ma milanese d’adozione. Gli inquirenti, dopo alcune difficoltà iniziali e qualche abbaglio, si renderanno conto che per svelare il mistero dovranno scavare nella memoria per catturare il misterioso mancino autore dei delitti. Le indagini, costringeranno Radeschi ad una estenuante spola fra la Bassa e Milano dove si troverà invischiato in altre inquietanti vicende: l’omicidio di una ragazza trovata seppellita nel Parco agricolo sud Milano e la misteriosa scomparsa del gestore di un ristorante giapponese, il Nippon Sushi Bar. Insieme a Loris Sebastiani, vicequestore ed amico di lunga data, Radeschi si muoverà in una metropoli torrida e deserta, raccontata attraverso le discoteche all’aperto dell’Idroscalo e i locali affollati dei Navigli, alla ricerca dei colpevoli.
Trait d’union fra i misteri milanesi e il serial killer della Bassa sarà proprio Radeschi, pronto in ogni momento a mettere le proprie intuizioni e conoscenze informatiche, a disposizione degli inquirenti.

VINCITORE DEL PREMIO CAMAIORE DI LETTERATURA GIALLA 2007

BLUE TANGO noir metropolitano

blue_tangoStampa Alternativa, 2006
(il romanzo verrà ripubblicato nel gennaio 2012 in una raccolta “radeschiana” dal titolo La marcia di Radeschi (Mursia).

Il libro
Una nuova coppia di investigatori si affaccia sul palcoscenico del romanzo poliziesco italiano.
Apparentemente male assortita, nel forte contrasto tra la stropicciata vitalità di Enrico Radeschi, trentenne giornalista free-lance ed hacker, e il severo rigore di Loris Sebastiani, vicequestore col fiuto del poliziotto di razza, funziona invece come un orologio svizzero quando si tratta di risolvere i casi più difficili. Leggi tutto “BLUE TANGO noir metropolitano”