Oggi è il giorno del Drago: Il morso del Drago #LorenzoVisconti

Sapete cos’è un nom de plume? Uno pseudonimo, un nome diverso dal tuo che utilizzi per raccontare storie inedite, rivolte al tuo pubblico ma anche ad uno nuovo, più ampio, magari che frequenta poco le librerie ma che legge, legge in digitale, sul Kindle. Quello che ho scelto io è Lorenzo Visconti.
La scommessa risale a più di un anno fa, quando solo per Amazon è uscito il primo volume della serie Dragon: La legge del Drago. Da allora è stata una lunga cavalcata di emozioni: migliaia di lettori si sono innamorati – giorno dopo giorno – del personaggio e della serie, fino a diventare più numerosi di quelli delle librerie, tanto che Dragon in autunno uscirà anche per un editore tradizionale in tutte le librerie italiane.
Insomma ci sono parecchi buoni motivi per leggere la nuova avventura del Drago in vendita da oggi: s’intitola Il morso del Drago e la trovate in formato ebook e cartaceo.  E se ancora non avete letto i precedenti questo è il momento buono:  La legge del Drago e Le piume del Drago oggi sono a prezzo scontato.

Partite per le vacanze con Cartoline dalla fine del mondo (lo consigliano i librai Feltrinelli!)

Estate tempo di vacanze ma anche di buone letture sotto l’ombrellone.
Ecco allora che cade a fagiolo la bella iniziativa dei librai Feltrinelli che hanno scelto 100+1 libri da leggere durante le ferie. E indovinate un po’?  Il vecchio Radeschi con Cartoline dalla fine del mondo (marsilio) è uno dei centouno libri selezionati (e GARANTITI) con tanto di lusinghiera recensione (che trovate qui a fianco).  Avete già recuperato la vostra copia?
Buona lettura e buona estate!

P.S. Se partite… mandate una cartolina!

Cartoline dalla fine del mondo – video

Oggi, 18 gennaio 2018, esce il mio nuovo romanzo Cartoline dalla fine del mondo per Marsilio. Torna Radeschi e il suo Giallone.
Per raccontarvi la trama abbiamo pensato a un brevissimo video di presentazione girato proprio nel centro di Milano dove si apre il romanzo.
La trama completa del romanzo qui.
Buona visione!
(P.S se avete visto il video e siete incuriositi anche da Blue Tango date un’occhiata qui)

Il ritorno di Lorenzo Visconti: Le piume del Drago #dragon

Come tutte le serie TV che si rispettino si attende con trepidazione il seguito…
L’attesa è finita: domani esce Le piume del Drago la seconda puntata della serie noir #Dragon, scritta come fosse una serie TV e raccontata in prima persona dal protagonista: Lorenzo Visconti detto il Drago.
Martedì 16 maggio era uscito il primo romanzo La legge del Drago.
Da domani, martedì 25 luglio, arriva il secondo episodio Le piume del Drago.
Lo trovate in vendita solo su Amazon a € 4.99.
Cosa aspettate a prenotare la vostra copia?

p.s.  Tranquilli si possono leggere separatamente e nell’ordine che volete…

Le cinque regole per scrivere il romanzo perfetto

Scrivere un romanzo perfetto è possibile?
Se ci atteniamo a cinque semplici regole – o sarebbe meglio dire a cinque fasi o step – forse sì.

Premessa

Quando si lavora per la TV o per il cinema oltre al soggetto (che nel caso di un romanzo si potrebbe equiparare alla sinossi) prima di scrivere la sceneggiatura vera e propria si redige un testo, diciamo intermedio, che si chiama trattamento.
Nel caso di un romanzo direi che le fasi sono cinque e sono tutte di cruciale importanza. Di molte ho già parlato mentre della terza, il trattamento, ancora non ho spiegato nulla: lo farò in questo post.

Le cinque regole per scrivere il romanzo perfetto

Uno
Scrivere un plot, una trama di dieci righe con il “succo” del romanzo. Senza troppe spiegazioni ma solo con la descrizione dell’azione principale.

Due
Preparare una scaletta cioè suddividere l’azione in capitoli e scene. (Qui una spiegazione su come fare)

Tre
Il trattamento. In realtà, questo passaggio, potrebbe essere evitato ma vi assicuro che vi faciliterà di molto il lavoro. Come? Scrivendo un riassunto quanto più preciso ed esaustivo possibile di ogni capitolo e di ogni scena. Cinque o dieci righe per ogni passaggio importante.
La lunghezza può variare da poche a molte pagine. Dipende da voi, dalla complessità dello scritto che state scrivendo. Nel caso di un giallo o thriller dovendo descrivere TUTTI i colpi di scena e i passaggi cruciali secondo me dovrebbe essere lungo almeno una decina di pagine per arrivare anche a una trentina.
Leggendolo si avrà l’impressione di trovarsi alle prese con un riassunto molto articolato (e spoilerato nei dettagli) del romanzo. Una sorta di Bignami fatto bene in cui non si nasconde nulla. Questo vi aiuterà parecchio a ragionare sul vostro testo e sulla sua efficacia. Capirete se “funziona”, se regge, se la suspense è dosata bene. Tutto questo scrivendo solo una ventina di pagine e non trecento!
Personalmente mi sto dedicando al trattamento per la preparazione del nuovo romanzo con Radeschi e sono molto soddisfatto di questo sistema.

Quattro
La stesura vera e propria del romanzo. Rimboccatevi le maniche e scrivete al vostro meglio seguendo quanto più fedelmente la scaletta e ampliando a dovere le tracce che avete impostato nel trattamento.

Cinque
La revisione

Queste cinque regole, naturalmente, valgono in teoria, non sono infallibili e funzionano se, e solo se, sono accompagnate da un’idea originale.
Buona scrittura!

#NoirSide Don Winslow, Bukowski, Hurwitz, il calcio in giallo, Murkami, i finalisti dello Strega e i consigli di scrittura

Anche se l’estate tarda ad arrivare molti dei romanzi che leggeremo sotto l’ombrellone ci sono già. Dubitiamo che si possa trattare dei cinque finalisti del Premio Strega appena annunciati ma magari ci sbagliamo…
Noi puntiamo su Dow Winslow e il suo London Underground che abbiamo recensito qui.Oppure su Orphan X di Gregg Hurwitz intervistato proprio oggi su MilanoNera.

Per rimanere in casa nostra (e in tema di pallone dato che si stanno giocando gli Europei) segnaliamo questa bella antologia pubblicata dalla Sellerio dove trovano spazio alcuni grandi nomi del giallo italiano e non.

bukwriterPer quanto riguarda invece la scrittura creativa (di cui i lettori di questa rubrica\newsletter sono particolarmente appassionati almeno stando alle statistiche) questa settimana parliamo di come si cerchi l’ispirazione (magari con un bicchiere di buon vino che piacque anche a Murakami) e vi proponiamo una serie di appunti (sparsi) di scrittura creativa da cui trarre qualche spunto.
Chiudiamo con un regalo: una raccolta di aforismi di Charles Bukowski che potete scaricare (e leggere) gratis!
Buona lettura e alla prossima settimana con NoirSide.


Questa rubrica fa parte della newsletter NoirSide.
Per inviare segnalazioni di eventi, libri o altro completare questo modulo

Iscriviti a NoirSide e ricevi una mail con tutto il meglio del giallo e del noir della settimana direttamente nella tua casella di posta!

[mc4wp_form id=”4700″]