Un paio di posti in cui mi trovate il prossimo weekend, fra Milano e Varese
Pubblicato il 14.10.2011
Radeschi's version - il blog di Paolo Roversi

Sabato e domenica, due giornate intense all’insegna del noir e di Milano Criminale che, a distanza da sette mesi dall’uscita, continua a vendere e a macinare consensi.
Si comincia sabato alle 21 al Nordest Cafè di Milano (zona isola) dove si terrà la prima edizione del Milan Noir Octoberfest. Una quindicina di scrittori e molta birra. Una serata che apre il ciclo Noirdest e di cui trovate tutte le info qui.

Domenica invece sarò a Varese al Premio Chiara. Insieme a me Andrea G. Pinketts e Giuseppe Battarino.
Ecco tutte le info.

Andrea G. Pinketts e Paolo Roversi
ore 18.00, Villa Recalcati, Piazza Libertà 1, Varese
Percorsi nella Milano criminale tra romanzo noir e cronaca intervistati dal giudice Giuseppe Battarino

Alla scoperta della Milano nera e dei suoi “romanzi criminali” con due guide d’eccezione: Andrea G. Pinketts, milanese DOC, creatore del personaggio noir di Lazzaro Santandrea a grande richiesta tornato alla ribalta nel suo ultimo romanzo, “Depilando Pilar” (Mondadori); e con Paolo Roversi, nato a Suzzara ma milanese d’adozione, che con il suo ultimo libro “Milano criminale” (Rizzoli) ha composto un affresco a tinte fortissime dell’ex capitale morale d’Italia, in bilico tra finzione e realtà. Coordina l’incontro, il magistrato Giuseppe Battarino, anch’egli rinomato giallista (il suo romanzo più recente è “Le inutili precauzioni”, Todaro edizioni).

Social

Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo).
Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia).
Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli).
I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti.
Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi.
È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.
Social
Scopri il nuovo romanzo di Paolo Roversi: La confraternita delle ossa (Marsilio)

Autore: Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo). Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia). Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli). I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.