Una birra dedicata a Bukowski
Pubblicato il 09.07.2016
Bukowski birra

birra bukowskiL’idea mi piace un sacco e, ovviamente, quando mi hanno proposto di contribuire all’impresa non potevo che accettare di farne parte!
Quale impresa? Quella di lanciare sul mercato una birra artigianale nel nome del vecchio Buk!
L’idea è venuta a un birrificio toscano già depositario del marchio Birra Mascetti (in onore del film Amici Miei e dell’indimenticabile conte interpretato da Tognazzi).
Per realizzare questo progetto hanno lanciato una campagna di crowdfunding con l’obiettivo di raccogliere i fondi necessari alla produzione di una cotta di birra artigianale realizzata da un esperto mastro birraio italiano sufficiente per fare circa 1000 bottiglie di Beer Bukowski. A coloro che parteciperanno, oltre alla birra, verranno spedite alcune “ricompense” come vengono definite sul sito.
Una di queste – da leggere sorseggiando la birra Bukowski – sarà il mio romanzo Taccuino di una sbronza dedicato proprio al vecchio Buk.
Che dire? Cliccate qui e partecipate alla raccolta prenotando tantissime bottiglie di birra Bukowski!

Social

Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo).
Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia).
Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli).
I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti.
Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi.
È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.
Social
Scopri il nuovo romanzo di Paolo Roversi: La confraternita delle ossa (Marsilio)

Autore: Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo). Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia). Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli). I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.