Datevi una scossa per i terremotati: comprate questa bella antologia!
Pubblicato il 21.11.2012
Radeschi's version - il blog di Paolo Roversi

Esce oggi in tutte le librerie italiane Scosse – scrittori per il terremoto pubblicata da Felici editore. Un’antologia nata dal desiderio di fare qualcosa di autentico per i terremotati. L’idea risale a giugno dell’anno scorso quando vedendo la mia cittadina della Bassa martoriata dal sisma ho alzato il telefono contattando uno per uno tutti i quattordici scrittori che compaiono nell’antologia. I loro racconti sono toccanti, sinceri in alcuni casi struggenti. Andate in libreria e compratela: nessuno di noi metterà in tasca una lira, il ricavato sarà devoluto al comune di San Felice sul Panaro (MO) per ricostruire la biblioteca distrutta dal terremoto.
L’idea, così come l’avevo formulata e come la presentiamo sull’antologia, è questa: “Vedendo la mia terra così martoriata mi sono chiesto: cosa possiamo fare noi scrittori della Bassa, nati e cresciuti qui, per aiutare la nostra gente? La risposta è venuta da sola:possiamo fare il nostro mestiere cioè scrivere di questa tragedia al nostro meglio e devolvere tutti i proventi ai terremotati”

I racconti sono di Barbara Baraldi, Davide Barilli, Alessandro Berselli, Matteo Bortolotti, Gianluca Morozzi, Marilù Oliva, Paolo Roversi, Valerio Varesi, Giovanni Ziccardi.  Introduzione di Loriano Macchiavelli con un contributo di Maurizio de Giovanni.ti, Alfredo Colitto,Andrea Cotti, Eliselle, Luigi Guicciardi, Filippo Kalomenìdis,  Gianluca Morozzi, Marilù Oliva, Paolo Roversi, Valerio Varesi, Giovanni Ziccardi. 

Introduzione di Loriano Macchiavelli e strillo di quarta di Maurizio de Giovanni.

Vai alla pagina facebook di Sccosse, scrittori per il terremoto!

Social

Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo).
Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia).
Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli).
I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti.
Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi.
È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.
Social

Latest posts by Paolo Roversi (see all)

Scopri il nuovo romanzo di Paolo Roversi: La confraternita delle ossa (Marsilio)

Autore: Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo). Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia). Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli). I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.