La marcia di Radeschi
Pubblicato il 24.01.2012
copertinaMR

copertinaMRArriva in libreria La marcia di Radeschi edito da Mursia.

L’introduzione

Così è cominciato tutto.
Da qui parte il cammino del giornalista-hacker Enrico Radeschi in sella al Giallone, la sua vespa gialla del 1974 da cui non si separa mai.
Questo libro rappresenta l’inizio ideale del percorso: la marcia di Radeschi, che oggi conta quattro romanzi per adulti, uno per ragazzi, quattro racconti (tutti riuniti per la prima volta nel volume che avete fra le mani), molte traduzioni estere e diverse migliaia di lettori.
I racconti proposti sono apparsi in antologie, quotidiani o pubblicazioni periodiche nel corso degli ultimi anni. Oltre a Radeschi ci ritroverete molti personaggi della saga; in particolare non potevano mancare lo sbirro suo alter ego Loris Sebastiani (che diventa il protagonista assoluto di un intero racconto, Mompracen Resort, e il fedele Fuster (alle prese con un certo fastidio nel racconto Real fiction)
Insomma, il mondo di Enrico Radeschi è qui, a portata di mano, pronto per essere scoperto (se è la prima volta che vi avvicinate a lui, devo dire, fate un’ottima scelta visto che in questo volume è contenuto Blue Tango, il primo romanzo della serie) o riscoperto. Per rendere più completa la lettura ho corredato ogni testo con una piccola nota in modo da capire come e quando è stato scritto.
La marcia di Radeschi è per me un modo per fare ordine ma anche per confrontarmi col mio personaggio a sei anni di distanza dalla pubblicazione della prima avventura.
Ora tutto quello che è stato scritto su Radeschi è raccolto in cinque libri (La mano sinistra del diavolo, Niente baci alla francese, L’uomo della pianura, Gli agenti segreti non piangono e, naturalmente, La marcia di Radeschi), tutti editi da Mursia.
Buon viaggio!

La trama
In un appartamento del centrodi Milano viene trovato il corpo senza vita di una prostituta.
Il giovane giornalista hacker Enrico Radeschi, che in sella alla sua Vespa gialla del 1974 è sempre alla ricerca di notizie, e il suo amico vicequestore Loris Sebastiani, amante delle belle donne, dei Toscanelli e dal carattere duro e ombroso, si ritrovano a indagare sul delitto addentrandosi nelle reti pericolose di una Milano cupa, frenetica e indifferente.
In questo volume gli inizi del cammino di Radeschi che, insieme ad altri indimenticabili personaggi, diventa protagonista di cinque intriganti indagini dalle inconfondibili tinte noir.

 

Acquistalo su Amazon

Social

Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo).
Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia).
Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli).
I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti.
Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi.
È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.
Social
Scopri il nuovo romanzo di Paolo Roversi: La confraternita delle ossa (Marsilio)

Autore: Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo). Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia). Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli). I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.