Le sirene di Buenos Aires

Quello che trovate qui sotto è un racconto a cui tengo molto. E’ uno scritto politico se vogliamo, non giallo, non noir e forse diverso rispetto alle cose mie che siete abituati a leggere. L’ho scritto qualche anno fa poi, come spesso accade, è finito in un cassetto.
Sapevo che era un racconto valido e non volevo bruciarlo in un’antologia o in un progetto qualsiasi. Sarebbe tornato buono prima o poi.

E’ successo che la Gazzetta di Parma, la cui terza pagina è una delle più curate ed interessanti d’Italia, abbia recentemente ripreso a pubblicare, alla domenica, un racconto d’autore. Quando mi hanno chiesto se avevo un racconto per loro non ho avuto dubbi: Le Sirene di Buenos Aires sarebbe stato perfetto. Anche perché quella pagina è letta da almeno sessantamila persone, più di quante abbiamo mai letto tutti i miei romanzi…
Ve lo ripropongo qui sotto, impaginato così com’è apparso sul quotidiano.

Giudicate voi se la scelta è stata felice.


Le sirene di Buenos Aires racconto pubblicato su La Gazzetta di Parma di domenica 17 febbraio 2008
Clicca per ingrandire

L'autore Paolo Roversi

Scrittore, giornalista, sceneggiatore e organizzatore di festival crime. Grande appassionato di tecnologia. Tutto in ordine sparso. Bio completa qui

Leggi tutti gli articoli di Paolo Roversi →