MilanoNera.com sbarca in libreria


[Tratto da Corriere della Sera.it]

Lo scrittore e giornalista Paolo Roversi presenta la sua «creatura»
MilanoNera.com sbarca in libreria
Martedì 20 maggio alla Libreria del Corso battesimo della rivista gratuita dedicata al «giallo», nata da un esperimento web

«Ad ondate regolari qualcuno afferma che il giallo è morto, che è letteratura di serie B, o che comunque se i giallisti fossero scrittori seri scriverebbero altro. Ecco: “MilanoNera” nasce per confutare tutte queste tesi». Così scrive il giornalista Paolo Roversi nel primo editoriale della sua nuova creatura, «MilanoNera», rivista gratuita interamente dedicata alla letteratura gialla e noir, in arrivo nelle librerie in questi giorni.
Un esperimento che affonda le radici nel web: il magazine – che uscirà ogni due mesi con una tiratura base di trentamila copie – è, infatti, la versione cartacea di MilanoNera.com, sito Internet ideato dallo stesso Roversi, che in un anno e mezzo di attività ha recensito quasi quattrocento libri e intervistato un centinaio di scrittori, guadagnandosi la fiducia di oltre quindicimila lettori al mese. Risultati che hanno convinto Kowalski, dinamica casa editrice del gruppo Feltrinelli, a sostenere l’approdo del portale nel mondo della carta stampata.
Il primo numero di «MilanoNera», completamente a colori, è disponibile anche online in formato pdf . All’interno interviste esclusive a Carlo Lucarelli, Massimo Carlotto, Joe Lansdale, Leonardo Padura Fuentes, tantissime recensioni («solo dei libri che ci piacciono, gli altri non vale la pena leggerli», precisa Roversi), anteprime di romanzi, nonché rubriche come «Taxi Blues», in cui la scrittrice tassista Raffaella Piccinni racconta, come da tempo fa sul suo blog, il volto della metropoli di notte e i suoi incontri più assurdi e curiosi.
«Partiamo forti del successo che abbiamo riscosso in Rete», commenta Roversi, che a settembre pubblicherà il suo nuovo romanzo «Taccuino di una sbronza», storia di un impiegato di banca che finisce in coma etilico, per poi risvegliarsi convinto di essere Charles Bukowski. «Il nostro intento è di diffondere la passione per il giallo, il noir, il poliziesco. Parleremo anche di autori famosi, ma avremo sempre un occhio di riguardo per i nuovi talenti e i piccoli e medi editori. Il tutto senza dover rincorrere per forza l’ultima novità».
Dopo lo sbarco al Salone del Libro di Torino, il magazine sarà presentato ufficialmente a Milano martedì 20 maggio alle 18.15 alla Libreria del Corso di corso Buenos Aires 49/51. Alla fine dell’incontro la rivista finirà a bordo di alcuni taxi che la porteranno in giro per la città. Ma non è tutto: un altro evento, dal titolo «Milano in bionda», è già in programma per sabato 21 giugno alle 21 in un’altra Libreria del Corso, quella in San Gottardo. Qui una decina di scrittori noir si riuniranno e avranno cinque minuti di tempo per raccontare il loro ultimo libro e al contempo bersi una birra Menabrea, sponsor dell’iniziativa.
Raffaella Oliva
19 maggio 2008

L'autore Paolo Roversi

Scrittore, giornalista, sceneggiatore e organizzatore di festival crime. Grande appassionato di tecnologia. Tutto in ordine sparso. Bio completa qui

Leggi tutti gli articoli di Paolo Roversi →