Quando il noir va in Vespa: Radeschi e il suo Giallone al museo Piaggio di Pontedera
Pubblicato il 23.05.2013
Radeschi's version - il blog di Paolo Roversi

LOCANDINA copia

Sabato 25 maggio farò una cosa a cui tengo molto. Non solo come scrittore ma anche da vespista! Insieme all’amico scrittore (e vespista pure lui) Bruno Morchio sarò ospite del museo Piaggio di Pontedera per una bellissima serata di noir, letture e musica jazz nell’ambito della notte bianca!

Ecco tutte le informazioni. Non mancate sarà una bellissima esperienza.

Quando il noir va in Vespa
Gli scrittori Bruno Morchio e Paolo Roversi presentano i protagonisti dei loro libri, l’ispettore Bacci Pagano con la sua Vespa PX 200 amaranto e il giornalista Enrico Radeschi, con il mitico “Giallone”, la Vespa 50 del ’74. Animano il talk show Michele Quirici e Eugenio Leone. Gli attori Carlo Bernardini e Silvia Rubes interpretano le letture dei brani, accompagnati dalle note della Jazz Band della Filarmonica Volere è Potere.

Ulteriori informazioni sulla pagina facebook del museo.

Social

Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo).
Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia).
Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli).
I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti.
Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi.
È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.
Social
Scopri il nuovo romanzo di Paolo Roversi: La confraternita delle ossa (Marsilio)

Autore: Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo). Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia). Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli). I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.