Quel ramo del lago d’Iseo… che bacia alla francese
Pubblicato il 18.06.2008
Radeschi's version - il blog di Paolo Roversi

In attesa di Italia – Spagna cosa c’è di meglio di una bella presentazione in riva al lago?
L’appuntamento è per domenica 22 giugno alla libreria Mondadori di Lovere.

Ecco il comunicato
Domenica 22 giugno alle 17 alla Libreria Mondadori di Lovere in Piazza Tredici Martiri lo scrittore-giornalista Paolo Roversi, spesso indicato come il golden boy del giallo italiano, presenta il suo ultimo romanzo “Niente baci alla francese” (Mursia Editore). Un giallo dove computer criptati, squatter, politica e interessi economici si intrecciano in una trama con colpi di scena che si susseguono senza sosta. L’incontro è introdotto da Roberta Mazza e fa parte della rassegna “Happy hour con l’autore. Reading in piazza” promossa dalla Libreria Mondadori di Lovere in collaborazione con il Comune di Lovere e l’Albergo Sant’Antonio.
Il libro si apre alla Prima della Scala di Milano con un blackout. Nel buio che avvolge la città muore il sindaco. Poche ore dopo anche il primo cittadino di Parigi viene trovato senza vita. Due cadaveri eccellenti, un’indagine rompicapo per il vicequestore Loris Sebastiani e per Enrico Radeschi, giornalista free lance e hacker.
Roversi (29 marzo 1975 Suzzara Mantova), una laurea in Storia contemporanea all’Università Sophia Antipolis di Nizza (Francia) è definito dalla critica lo Scerbanenco postmoderno. Ha pubblicato tre romanzi gialli con protagonista il giornalista hacker Enrico Rabeschi: Blue Tango – noir metropolitano (Stampa Alternativa), La mano sinistra del diavolo (Mursia) con cui ha vinto il Premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007 ed è stato finalista del Premio Franco Fedeli 2007 e il recentissimo Niente baci alla francese (Mursia).
Studioso di Charles Bukowski, alla sua opera ha dedicato tre libri: la prima biografia italiana scritta con l’aiuto di Fernanda Pivano, un romanzo con protagonista proprio lo scrittore ed un libro di aforismi pubblicato nel 1997 nella collana Millelire.Ha scritto un libro-guida su Mantova e la sua gente, ed un volume umoristico sulla professione di informatico. È fondatore e direttore della rassegna dedicata al giallo e al noir NebbiaGialla Suzzara Noir Festival che si svolge ogni primo weekend di febbraio a Suzzara (Mantova).
Dirige MilanoNera web press, un portale dedicato interamente alla letteratura gialla che viene anche pubblicato e distribuito gratuitamente in libreria ogni due mesi.

Ed ecco le indicazioni per arrivarci:

Visualizzazione ingrandita della mappa

Social

Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo).
Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia).
Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli).
I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti.
Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi.
È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.
Social
Scopri il nuovo romanzo di Paolo Roversi: La confraternita delle ossa (Marsilio)

Autore: Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo). Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia). Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli). I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.