Quando un’idea geniale non basta (ma aiuta)

Scrivere significa inventare un mondo e raccontarlo ai nostri lettori. Per farlo lo scrittore ha bisogno di un punto di partenza: la grande idea che sta alla base della narrazione.
Basterà? No, però aiuta (insieme alla scaletta) perché almeno sa da dove partire.
Ci sono idee buone e idee cattive. Intuizioni geniali e pessime trovate. Pensate che illuminano e altre che rabbuiano.
Qualunque sia la vostra idea per un racconto o un romanzo dovete valutarla in maniera critica ed oggettiva.
Domandatevi: è davvero così originale? Dal 3200 a.c. quando i Sumeri hanno inventato la scrittura nessuno si è mai cimentato in qualcosa che ci assomiglia?
Questo per dire che essere originali a tutti i costi non è strettamente necessario per scrivere un buon romanzo (anche se aiuta). Quello che occorre davvero è un’idea solida, convincente e, sopratutto, che offra delle prospettive.
Per prospettive intendo, in senso generico, la generazione di altre idee; cioè da un’intuizione iniziale si generano a catena altre situazioni o azioni che serviranno a dare corpo alla storia principale e che vi aiuteranno a portare avanti la narrazione. Non c’è niente di peggio, infatti, di un romanzo che parte alla grande con un’idea portentosa che, però, dopo venti pagine finisce in niente perché quell’intuizione iniziale non ha figliato, se mi passate la metafora. Concentratevi sullo sviluppo dell’idea, su come si evolverà, su dove condurrà i vostri personaggi. Ognuna di queste prospettive può diventare un capitolo, una scena, uno snodo…
Riassumendo quindi: l’idea geniale da sola non basta e non serve a molto se non sapete valorizzarla a dovere.

La fondamentale importanza del coinvolgimento dei lettori (che ti organizzano un tour alla Dan Brown!)

Avete pubblicato? Siete pronti a buttarvi nella mischia? Bene allora pensate subito ai vostri lettori (possibili e probabili) e coinvolgeteli.
Su come arrivare alla pubblicazione di un libro ho parlato in diverse occasioni (in particolare qui e qui) e oggi mi vorrei concentrare su un argomento che ho già affrontato qualche giorno fa (e che ha già fatto molto proseliti anche fra scrittori che pubblicano con prestigiose case editrici grazie all’idea del crowdfunding di followers) : il coinvolgimento in prima persona dei lettori.

In un’epoca che va veloce come quella attuale dove tutti siamo sempre piegati sullo smartphone o distratti da mille serie TV, leggere è diventato quasi un piacere di nicchia. E quella nicchia va coltivata.
L’ho sempre saputo ma me ne sono reso conto in particolare con il lancio del nuovo romanzo La confraternita delle ossa che, credo grazie al passaparola e al sostegno dei lettori, è andato in ristampa dopo appena due settimane dalla pubblicazione (caso davvero raro di questi tempi se non sei un nome da ALTA classifica) .
L’idea iniziale nasce da un amico e collega scrittore Massimo Polidoro che l’aveva messa in atto per il suo primo romanzo: creare un gruppo di lancio a sostegno del libro. Ho accettato la sfida ed è nata così, ormai qualche mese fa, la confraternita dei lettori un gruppo di persone che ha letto e discusso del romanzo in anteprima. Grazie a loro sono successe (e continuano a succedere) cose bellissime come quella che è andata in scena domenica scorsa quando una manipolo di appassionati ha dato vita al primo tour dei luoghi radeschiani del romanzo!
Una passeggiata di un’ora e mezza nel cuore di Milano sul genere di quella che fanno a Parigi per il tour del Codice da Vinci di Dan Brown.
Ecco qualche foto del tour (che ripeteremo, se siete interessati iscrivetevi qui per il prossimo la cui data è in via di definizione)

La confraternita dei lettori non si è limitata a questo: hanno creato una playlist delle canzoni del romanzo e il prossimo 16 novembre andrà in scena la prima cena con delitto con protagonista Radeschi (di cui vi riferirò a breve location e menù)!
Cosa aggiungere se non questo: valorizzate e coltivate il rapporto con i vostri lettori perché loro possono decretare il successo del vostro romanzo!

Tour nella Milano (misteriosa) di Radeschi: iscriviti e partecipa gratis!

Vuoi entrare nel mondo di Enrico Radeschi partecipando in prima persona a un tour che toccherà i luoghi più misteriosi e straordinari di Milano descritti nel romanzo La confraternita delle ossa?
Niente di più facile: compila il modulo qui sotto e tieniti libero per la mattina di domenica 25 settembre quando si svolgerà il nostro tour misterioso!
radeschitour2Fallo subito perché i posti sono limitati e solo chi si iscriverà per primo avrà la sicurezza di prendere parte a questo giro milanese nei luoghi della Confraternita!
Il tour è gratuito e aperto a tutti.
Si visiteranno luoghi e monumenti del centro di Milano, ci si muoverà a piedi (una passeggiata non faticosa affrontabile da tutti) e durerà circa un’ora e mezza.
Se rientrerai fra gli ammessi riceverai una mail con tutte le informazioni riguardo a luogo e ora del ritrovo. Cosa aspetti? Entra nella confraternita!

Una confraternita internazionale di lettori. E puoi farne parte anche tu!

I libri fanno sognare e viaggiare sempre in ottima compagnia. Ne ho avuto l’ennesima conferma con il lancio della confraternita dei lettori che, a una sola settimana dal via (e con ancora sei giorni davanti) si sta ampliando ogni giorno di più. E sta coinvolgendo tutta Europa! Non scherzo: i lettori che potranno leggere in anteprima il nuovo romanzo La confraternita delle ossa sono sparsi un po’ ovunque: da Torino a Palermo, da Venezia a Milano, da Verona a Vercelli, da Treviso a Cesena, da Trento a Napoli, da Reggio Emilia a Reggio Calabria, da Cremona a Firenze… E poi l’estero: Belgio, Francia, Germania e Inghilterra. Bello no?
La nostra sarà una confraternita dal sapore internazionale e ci sono ancora molti giorni per iscriversi: fino alla mezzanotte del 24 luglio.
Non perdete l’occasione: entrate in una confraternita internazionale di lettori!

Entra nella confraternita dei lettori per leggere gratis (e in anteprima) il nuovo romanzo con Radeschi #confraternitaossa

Finalmente ci siamo: è arrivato il momento di costruire insieme ai miei lettori qualcosa di molto speciale! Mi rivolgo proprio a te: da oggi, se lo desideri, puoi entrare a far parte di un gruppo di lettori fidati, anzi meglio della mia confraternita dei lettori nata per il lancio del romanzo La confraternita delle ossa – la prima indagine di Enrico Radeschi, il mio romanzo in uscita l’8 settembre 2016.
Confraternita delle ossa - copertinaChe cos’è la Confraternita dei lettori?
Si tratta di un gruppo di persone che leggerà gratuitamente e in anteprima il romanzo ed entrerà a far parte con me di un gruppo chiuso su Facebook, dove ci scambieremo idee e metteremo in piedi progetti e iniziative per il lancio del romanzo.
L’ambizioso obiettivo sarà quello di fare in modo che La confraternita delle ossa possa entrare nella classifica dei romanzi più letti del mese di settembre! Vuoi essere dei nostri?
Saremo qualcosa a metà tra un gruppo di lettura, una fucina di idee e di proposte e una bottega artigiana. La confraternita è aperta a tutti!
Se l’idea ti piace, compila questo questionario: http://bit.ly/confraternita-lettori e riceverai subito in omaggio un ebook inedito con protagonista Enrico Radeschi!
Ricorda però: i posti sono limitati.
Esperienze simili realizzate da altri scrittori (come ad esempio il mio amico Massimo Polidoro) hanno ottenuto richieste da centinaia di persone ma i posti disponibili – decisi in accordo con l’editore – sono solo 100. Quando compili il questionario, quindi, fammi capire perché dovrei scegliere proprio te e cos’hai di speciale che potrebbe contribuire alla riuscita del progetto.
Chi saprà essere più convincente entrerà nella squadra!
copertina_delittostanzachiusaLe iscrizioni si chiuderanno alla mezzanotte del 24 luglio 2016 e per ripetere l’esperienza (se avremo modo di ripeterla) bisognerà aspettare almeno un anno.

A tutti – nessuno escluso – quelli che compileranno il modulo verrà inviato gratuitamente un mio ebook con un racconto inedito con protagonista Enrico Radeschi non in commercio dal titolo Delitto nella stanza chiusa la cui copertina vedete qui a fianco.
Cogli questa occasione, ti assicuro che ci divertiremo: http://bit.ly/confraternita-lettori

Dieci anni di NebbiaGialla

A pensarci fa impressione: sono già passati dieci anni dalla prima edizione del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival. Quanti scrittori, italiani e non, sono passati per quel piccolo borgo della Bassa che è Suzzara? A occhio è croce quasi duecento. Impressionante no? Senza parlare dei lettori: migliaia di persone che arrivano da ogni parte d’Italia…
Ogni volta mi stupisco di come i libri permettano tutto questo. La magia si ripeterà fra pochi giorni, dal 29 al 31 gennaio. E sono sicuro, sarà bellissimo come sempre. Vi aspetto.
Ecco qui il programma completo.
nebbiagialla_2016