A caccia del diamante misterioso
Pubblicato il 12.03.2010
Radeschi's version - il blog di Paolo Roversi

Titola così oggi il Corriere della Sera dedicando un bel pezzo con tanto di intervista al sottoscritto e alla sua nuova guida Milano Diamante.
Eccone un paio di estratti:

Una guida di 22 storie in anteprima gratuita (la versione con 45 storie esce in libreria il 7 aprile per Log067-Marsilio) scritte dal giallista Paolo Roversi, per conoscere misteri, luoghi e personaggi della città: dall’esordio della Callas alla Scala alla Carlina, il fantasma del Duomo. Storie insolite che il lettore deve ricostruire in una cornice narrativa: bisogna ritrovare un prezioso diamante che è stato rubato.
(…)
Visitare Milano, allora, diventa un gioco di ruolo, ma è stato difficile creare l’avventura?
«Ho cercato dei misteri legati ai luoghi partendo da temi come il design, la lirica e la storia —spiega Roversi, autore di gialli milanesi come «L’uomo della pianura» (Mursia) —. Ho ascoltato tante storie, e poi ne ho scelte alcune: da classici come il serial-killer della Stretta Bagnera, una traversa di via Torino, al fantasma della bambina di San Bernardino alle Ossa». Ha scoperto tanti fantasmi? «Dovunque, almeno nelle leggende urbane, e derivano tutti da fatti di sangue: Milano è una città dove la gente vive e uccide». Da che epoca ha indagato? «Dal Rinascimento in poi, da Leonardo Da Vinci, che è uno dei protagonisti della guida, ai giorni nostri». Ha già giocato con la guida? «No, lo farò sabato e riscoprirò i miei misteri, anche se le domande via sms sui luoghi non le ho scritte io: potrei perdermi alla prima tappa!».

L’articolo completo lo potete leggere on line qui.

Social

Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo).
Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia).
Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli).
I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti.
Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi.
È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.
Social
Scopri il nuovo romanzo di Paolo Roversi: La confraternita delle ossa (Marsilio)

Autore: Paolo Roversi

Paolo Roversi è nato nel 1975. Scrittore, giornalista e sceneggiatore, vive a Milano. Con Marsilio, nel 2015 ha pubblicato il dittico Città rossa, due romanzi sulla storia della criminalità milanese degli anni Settanta e Ottanta: Milano criminale e Solo il tempo di morire (premio Selezione Bancarella, premio Garfagnana in giallo). Nel 2016, sempre con Marsilio, ha pubblicato La confraternita delle ossa, il primo episodio di una serie con protagonista il giornalista hacker Enrico Radeschi che comprende anche i romanzi: La marcia di Radeschi (Mursia), La mano sinistra del diavolo (Mursia, premio Camaiore di Letteratura Gialla 2007), Niente baci alla francese (Mursia) e L’uomo della pianura (Mursia). Gli altri suoi romanzi sono Taccuino di una sbronza (Morellini), PesceMangiaCane (Edizioni Ambiente) e L’ira funesta (Rizzoli). I suoi libri sono tradotti in Francia, Spagna, Germania e Stati Uniti. Collabora con quotidiani e riviste ed è autore di soggetti per serie televisive e cortometraggi. È fondatore e direttore del NebbiaGialla Suzzara Noir Festival e del portale MilanoNera.