L’importanza della revisione (non dell’auto che forse costerà pure meno)

Avete scritto il vostro romanzo.
L’avete consegnato dopo giorni d’intenso lavoro.
L’editor l’ha letto e, finalmente, vi ha detto la sua.
Ecco: a questo punto entra in gioco la revisione che non ha nulla a che fare con quella dell’auto ma che può risultare perfino più cara. Sì, perché questo è il momento in cui il vostro ego di scrittori viene maggiormente messo alla prova: qui vi si dice cosa non funziona del vostro libro e cosa sarebbe meglio aggiungere o togliere per migliorare il testo.
Ne sarete in grado? E sopratutto: sarete disposti a farlo?
Non è da tutti accettare i consigli, tanto meno le critiche. Ma se volete fare questo mestiere il parere dell’esperto – anche se siete, o credete di essere, Dan Brown – è fondamentale per migliorare il vostro testo.
Per quanto mi riguarda non sono mai stato troppo geloso dei miei scritti, se si possono migliorare ben vengano i consigli di chi da anni fa questo mestiere. Da oggi, dunque, mi aspettano molti lunghi giorni di (ri)scrittura perché il nuovo romanzo con protagonista Radeschi sia davvero perfetto!

L'autore Paolo Roversi

Scrittore, giornalista, sceneggiatore e organizzatore di festival crime. Grande appassionato di tecnologia. Tutto in ordine sparso. Bio completa qui

Leggi tutti gli articoli di Paolo Roversi →